Difference between revisions of "Broken Pieces Shine/it"

From The Evanescence Reference
Line 5: Line 5:
 
''Scritto da: [[A. Lee/it|A. Lee]], [[Jen Majura/it|J. Majura]], [[Tim McCord/it|T. McCord]], [[Troy McLawhorn/it|T. McLawhorn]], [[Will Hunt/it|Will Hunt]]''''
 
''Scritto da: [[A. Lee/it|A. Lee]], [[Jen Majura/it|J. Majura]], [[Tim McCord/it|T. McCord]], [[Troy McLawhorn/it|T. McLawhorn]], [[Will Hunt/it|Will Hunt]]''''
  
'''''Broken Pieces Shine''''' è la seconda traccia del quarto album della band [[Evanescence/it|Evanescence]], ''[[The Bitter Truth/it|The Bitter Truth]]''. This song was heard in Amy Lee's ''CBS This Morning'' interview on August 26, 2020 when it showed her working on Pro Tools in her home studio.<ref name=cbs>Watch the clip [https://twitter.com/EvanescenceCrew/status/1298373338453114887 here].</ref> Nascee da un'idea avuta da Amy Lee e [[Jen Majura/it|Jen Majura]] durante una loro giro tra i negozi in Canada nel 2019, come spiegato da Amy in un'intervista con ''Kerrang!'' pubblicata nel marzo del 2021:<ref name=kerrang2021>{{cite journal|last=Garner|first=George|title=“I needed to face the abyss head on”: Evanescence’s Bitter Truth laid bare|url=https://www.kerrang.com/features/i-needed-to-face-the-abyss-head-on-evanescences-bitter-truth-laid-bare/|date=March 10, 2021|journal=Kerrang!}}</ref>
+
'''''Broken Pieces Shine''''' è la seconda traccia del quarto album della band [[Evanescence/it|Evanescence]], ''[[The Bitter Truth/it|The Bitter Truth]]''. This song was heard in Amy Lee's ''CBS This Morning'' interview on August 26, 2020 when it showed her working on Pro Tools in her home studio.<ref name=cbs>Watch the clip [https://twitter.com/EvanescenceCrew/status/1298373338453114887 here].</ref> Nasce da un'idea avuta da Amy Lee e [[Jen Majura/it|Jen Majura]] durante una loro giro tra i negozi in Canada nel 2019, come spiegato da Amy in un'intervista con ''Kerrang!'' pubblicata nel marzo del 2021:<ref name=kerrang2021>{{cite journal|last=Garner|first=George|title=“I needed to face the abyss head on”: Evanescence’s Bitter Truth laid bare|url=https://www.kerrang.com/features/i-needed-to-face-the-abyss-head-on-evanescences-bitter-truth-laid-bare/|date=March 10, 2021|journal=Kerrang!}}</ref>
  
{{Quote|Ci trovavamo in Canada durante un campeggio tra i boschi nel 2019. Gli uomini andarono a prendere l'attrezzatura musicale che avevamo dimenticato, come il reggirullante e quant'altro, mentre le donne sono andate al negozio di alimentari (''ride''). Durante il viaggio di ritorno in aiuto, ci stavamo mostrando l'un l'altra qualche idea sui nostri telefoni, alcune piccole demo pre-registrate e roba del genere. Jen ha avuto quest'idea molto bella che si è trasformata in quella melodia dai versi sbuffanti. Ho incominciato a riscriverla e a cantarci sopra più e più volte.
+
{{Quote|Ci trovavamo in Canada durante un campeggio tra i boschi nel 2019. Gli uomini andarono a prendere l'attrezzatura musicale che avevamo dimenticato, come il reggirullante e quant'altro, mentre le donne sono andate al negozio di alimentari (''ride''). Durante il viaggio di ritorno in aiuto, ci stavamo mostrando l'un l'altra qualche idea sui nostri telefoni, alcune piccole demo pre-registrate e roba del genere. Jen ha avuto quest'idea molto bella che si è trasformata in quella melodia dai versi sbuffanti. Ho incominciato a riscriverla e a cantarci sopra più e più volte.}}
  
Vedo Broken Pieces Shine come un inno per noi e i nostri fan che ci hanno seguito fin dagli esordi, ci ho visualizzati tutti sullo stesso palco in quel 'momento di unione'. Ha a che fare con il concedersi di cadere a pezzi, lasciare che quelle imperfezioni diventino le cose che non solo accettiamo di noi stessi, ma che anche accogliamo. Essere te stesso piuttosto che trattenerti è veramente liberatorio. Ci sono cose di noi stesse che potremmo considerare dei difetti, ma basta cambiare solo di poco la prospettiva dalla quale li si guarda – le nostre imperfezioni possono diventare i nostri superpoteri. Sono ciò che ci rende differenti. Ciò che ci rende unici.
+
E' una canzone che parla del dolore e la bellezza del sopravvivere, della saggezza che si genera dalla sofferenza, la grazia che può essere trovata nell'accettazione di ciò che è. In tanti modi, Amy Lee ha imparato queste lezioni con le maniere forti<ref name=kerrang2021/>:
  
E' una canzone che parla del dolore e la bellezza del sopravvivere, della saggezza che si genera dalla sofferenza, la grazia che può essere trovata nell'accettazione di ciò che è. In tanti modi, Amy Lee ha imparato queste lezioni con le maniere forti...}}
+
{{Quote|Vedo Broken Pieces Shine come un inno per noi e i nostri fan che ci hanno seguito fin dagli esordi, ci ho visualizzati tutti sullo stesso palco in quel 'momento di unione'. Ha a che fare con il concedersi di cadere a pezzi, lasciare che quelle imperfezioni diventino le cose che non solo accettiamo di noi stessi, ma che anche accogliamo. Essere te stesso piuttosto che trattenerti è veramente liberatorio. Ci sono cose di noi stesse che potremmo considerare dei difetti, ma basta cambiare solo di poco la prospettiva dalla quale li si guarda – le nostre imperfezioni possono diventare i nostri superpoteri. Sono ciò che ci rende differenti. Ciò che ci rende unici.}}
  
 
==Versioni==
 
==Versioni==

Revision as of 07:52, 26 March 2021

Article.png

Broken Pieces Shine is available in english. See the article

Broken Pieces Shine está disponible en español. Ver el artículo

Το άρθρο Broken Pieces Shine είναι διαθέσιμο στα ελληνικά. Δείτε το άρθρο

Broken Pieces Shine está disponível em português. Ver o artigo


Informazioni generali

Scritto da: A. Lee, J. Majura, T. McCord, T. McLawhorn, Will Hunt''

Broken Pieces Shine è la seconda traccia del quarto album della band Evanescence, The Bitter Truth. This song was heard in Amy Lee's CBS This Morning interview on August 26, 2020 when it showed her working on Pro Tools in her home studio.[1] Nasce da un'idea avuta da Amy Lee e Jen Majura durante una loro giro tra i negozi in Canada nel 2019, come spiegato da Amy in un'intervista con Kerrang! pubblicata nel marzo del 2021:[2]

Vin1.jpg Ci trovavamo in Canada durante un campeggio tra i boschi nel 2019. Gli uomini andarono a prendere l'attrezzatura musicale che avevamo dimenticato, come il reggirullante e quant'altro, mentre le donne sono andate al negozio di alimentari (ride). Durante il viaggio di ritorno in aiuto, ci stavamo mostrando l'un l'altra qualche idea sui nostri telefoni, alcune piccole demo pre-registrate e roba del genere. Jen ha avuto quest'idea molto bella che si è trasformata in quella melodia dai versi sbuffanti. Ho incominciato a riscriverla e a cantarci sopra più e più volte. Vin2.jpg


E' una canzone che parla del dolore e la bellezza del sopravvivere, della saggezza che si genera dalla sofferenza, la grazia che può essere trovata nell'accettazione di ciò che è. In tanti modi, Amy Lee ha imparato queste lezioni con le maniere forti[2]:

Vin1.jpg Vedo Broken Pieces Shine come un inno per noi e i nostri fan che ci hanno seguito fin dagli esordi, ci ho visualizzati tutti sullo stesso palco in quel 'momento di unione'. Ha a che fare con il concedersi di cadere a pezzi, lasciare che quelle imperfezioni diventino le cose che non solo accettiamo di noi stessi, ma che anche accogliamo. Essere te stesso piuttosto che trattenerti è veramente liberatorio. Ci sono cose di noi stesse che potremmo considerare dei difetti, ma basta cambiare solo di poco la prospettiva dalla quale li si guarda – le nostre imperfezioni possono diventare i nostri superpoteri. Sono ciò che ci rende differenti. Ciò che ci rende unici. Vin2.jpg


Versioni

Versioni in studio

Broken Pieces Shine

  • Periodo di registrazione: luglio novembre 2020
  • Stato: Pubblicata
  • Pubblicata su: The Bitter Truth (Traccia #2)
  • Durata: 3:57

Testo

Note