Sick/it

From The Evanescence Reference
Jump to: navigation, search
Article.png

Sick is available in english. See the article

Sick está disponible en español. Ver el artículo

Το άρθρο Sick είναι διαθέσιμο στα ελληνικά. Δείτε το άρθρο

Sick está disponível em português. Ver o artigo

Sick به زبانِ پارسی موجود است. مقاله را از اینجا بخوانید


Informazioni Generali

Scritta da: A. Lee, T. Balsamo, T. McCord, W. Hunt e W. B. Hunt

L'ottava traccia dell'omonimo album degli Evanescence. Questa è una delle due canzone degli Evanescence, insieme a Lies, ad avere il titolo più corto.

Questo è quello che Amy ha dichiarato, in un intervista con Metalkrant[1], su ciò che ha ispirato la canzone:

Vin1.jpg Ok, stavamo componendo già da molto tempo ed eravamo veramente frustrati con la casa discografica e così non ho fatto altro che cantare di quella frustrazione.[1] Vin2.jpg


In un'intervista traccia-per-traccia con NME.com, Amy ha inoltre detto[2]:

Vin1.jpg Sick, okay, questa è una delle prime canzoni che abbiamo creato durante la jam session di gruppo, circa un anno fa. Non so, eravamo tutti molto eccitati da ciò sul momento. Qualche volta capita di ritrovarsi in una stanza con un gruppo di persone a tentare di scrivere inisieme una canzone e poi non funziona. Più ti spremi le meningi, più la cosa diventa disgiunta e le varie direzioni prese cominciano a sfaldarsi.

Questo è stato un momento molto figo perché mi sentivo come se fossimo sulla stessa lunghezza d’onda. E con questa line-up riusciamo a scrivere molto bene insieme. Ed è stato molto entusiasmante per me perché non è qualcosa a cui sono abituata e non è ciò che ho fatto per gran parte della mia vita. Per questa band, di solito è stata una questione molto privata, tipo faccia a faccia oppure da sola. Soprattutto un faccia a faccia con qualcuno, non ho scritto parti di chitarra o cose del genere. Comunque... Quindi, quando abbiamo scritto Sick era come un esperimento che non sapevamo se sarebbe riuscito o no. E ricordo che eravamo tutti molto contenti alla fine perché adoriamo questa canzone. Ma per me era un momento in cui abbiamo pensato “Sì, possiamo farcela, sarà divertente”.

Vin2.jpg


Versioni

Versioni studio:

Sick

  • Periodo di registrazione: Febbraio 2011 - Luglio 2011
  • Stato: In via di pubblicazione
  • Pubblicata su: Evanescence (traccia #08)
  • Durata: 3:28


Versioni live:

Sick [live]

  • Periodo di esecuzione: 2 Ottobre 2011 - presente
  • Stato: Non Pubblicata
  • Esempio: Rock In Rio 2011

Testo

Embrace the silence
cause there’s nothing that can change the way I feel
Taken all that you wanted
now there’s nothing that can change the way I feel
Hold on, little girl
The end is soon to come

Sick of it all, sick of it all
We will not follow
Sick of it all, sick of it all
They don’t understand how
Sick we are, sick we are
of this bottomless pit of lies
behind closed eyes

Oceans between us
and there’s nothing that can change the way I feel
I can still taste the poison
of every thought, every breath I wasted here
Hold on, little girl
The end is soon to come

Sick of it all, sick of it all
We will not follow
Sick of it all, sick of it all
They don’t understand how
Sick we are, sick we are
of this bottomless pit of lies
behind closed eyes

Someday you’ll know the pain
Someday the light will break through
And nothing you tell yourself will save us from the truth
screaming out

Sick of it all, sick of it all
We will not follow
Sick of it all, sick of it all
They don’t understand how
Sick we are, sick we are
of this bottomless pit of lies
behind closed eye

Traduzione

Abbraccia il silenzio
Perchè non c'è nulla che possa cambiare il modo in cui mi sento
Hai preso tutto ciò che volevi
Ora non c'è nulla che possa cambiare il modo in cui mi sento
Resisti, ragazzina
La fine sta arrivando

Stanchi di tutto, stanchi di tutto
Non ti seguiremo
Stanchi di tutto, stanchi di tutto
Non capiscono quanto
Siamo stanchi, siamo stanchi
Di questo pozzo senza fondo pieno di bugie
Dietro a degli occhi chiusi

Oceani tra di noi
E non c'è nulla che possa cambiare il modo in cui mi sento
Riesco ancora a sentire il veleno
Di ogni pensiero, ogni respiro che ho sprecato qui
Resisti, ragazzina
La fine sta arrivando

Stanchi di tutto, stanchi di tutto
Non ti seguiremo
Stanchi di tutto, stanchi di tutto
Non capiscono quanto
Siamo stanchi, siamo stanchi
Di questo pozzo senza fondo pieno di bugie
Dietro a degli occhi chiusi

Un giorno conoscerai il dolore
Un giorno la luce si creerà un varco
E nulla di ciò che dici a te stesso ci salverà dalla verità
Urlando

Stanchi di tutto, stanchi di tutto
Non ti seguiremo
Stanchi di tutto, stanchi di tutto
Non capiscono quanto
Siamo stanchi, siamo stanchi
Di questo pozzo senza fondo pieno di bugie
Dietro a degli occhi chiusi

Spartiti per chitarra e piano

Non Disponibile

Note e Fonti