05 MAR 2010 - Spin.com interviews Amy Lee/it

From The Evanescence Reference
Jump to: navigation, search
Article.png

05 MAR 2010 - Spin.com interviews Amy Lee is available in english. See the article

05 MAR 2010 - Spin.com interviews Amy Lee está disponible en español. Ver el artículo

Το άρθρο 05 MAR 2010 - Spin.com interviews Amy Lee είναι διαθέσιμο στα ελληνικά. Δείτε το άρθρο

05 MAR 2010 - Spin.com interviews Amy Lee está disponível em português. Ver o artigo

05 MAR 2010 - Spin.com interviews Amy Lee به زبانِ پارسی موجود است. مقاله را از اینجا بخوانید


Vin1.jpg ESCLUSIVA: Amy Lee sul nuovo album degli Evanescence

La cantante Amy Lee ha superato il drama

"Ci sono una miriade di cavolate in giro riguardo il nome della band per me" Lee dichiara a SPIN.COM, " ma sono pronta a lasciarmi tutto dietro. Mi sono resa conto che gli Evanescence sono me."

Non sta scherzando riguardo le cavolate. Sin dalla vittoria Grammy nel 2003, il debutto multi-platinum Fallen che ha bombardato Little Rock, AR, dando luogo ad una celebrità mondiale, il gruppo ha dovuto affrontare conflitti interni e cambio membri, a partire dall'abbandono del co-fondatore Ben Moody. Durante un litigio in pubblico, gli ultimi membri originari della band- il chitarrista John LeCompt e il batterista Rocky Gray -hanno abbandonato il gruppo o sono stati licenziati, e presto hanno accompagnato Moody nella formazione dei We are the Fallen con la finalista dell'ex American Idol Carly Smithson alla voce.

Gli Evanescence si stanno anche muovendo. La band goth-rock pubblicherà il loro primo album dal 2006 questo Settembre, con una nuova formazione e un nuovo sound.

Lee, il chitarrista Balsamo, il bassista Tim McCord, il batterista Will Hunt e il più nuovo membro della band, produttore, cantautore e fenomeno da studio Will "Science" Hunt (proprio così. La band ha due ragazzi che si chiamano Will Hunt"), stanno incidendo l'album in uno studio a NY con il produttore Steve Lillywhite (U2, Rolling Stones). E stanno dirigendo il tipico suono heavy, goth-rock evanescente, verso un electro-pop ispirato dalle band preferite della Lee: Massive Attach, Bjork, e Portishead.

"L'album ha suoni distorti, diversi, rigirati" dice la Lee. "C'è molto di quel "fun" materiale".

Qui sotto, parla maggiormente del record, della formazione della band, e del suo hobby preferito: dipingere.

Come hai trovato un secondo ragazzo che si chiama Will Hunt nella tua band? E' assurdo! [ride] bè, buona parte del ritorno agli Evanescence lo si deve al nuovo Will Hunt. Incontrai questo Mill - lo chiamo Will SCIENCE Hunt perchè si occupa di tanta programmazione e percussioni - quando incidemmo la canzone di Sally per Nightmare before Christmas.

Gli Evanescence sono stati per due anni in pausa. Perchè tornare ora? Per un lungo periodo di tempo non sapevo cosa volessi. Amo tantissimo creare colonne sonore per film e quella era la cosa alla quale le mie idee vertevano. Ho avuto un pò di difficoltà nel dedicarmi a quello, ma poi ho ricominciato a scrivere più canzoni.Ho trascorso un bel periodo in studio con Will "Science" Hunt, incidendo la canzone di Sally -è stata una cosa totalmente libera, creativa e piacevole - Per questo abbiamo pensato " perchè non proviamo a scrivere una canzone originale? Lui ha uno studio in Forth Wort, Texas, e abbiamo passato due giorni a scrivere lì ed è venuta fuori una nuova canzone che era molto diversa - molto dark e ispirante - . Era una linea musicale che non avevo mai scoperto. E così abbiamo trascorso tutto lo scorso anno scrivendo come pazzi e in un momento nel bel mezzo di ciò ho detto "Sai, penso che stiamo scrivendo un album degli Evanescence".

Dicci a proposito della prima canzone che avete scritto.

"Hi-Lo". E' il titolo di un lavoro. E' molto vicina all'electro-pop, non ci sono strumenti organici. E' molto simile a portishead e Massive attach, e dal punto di vista testuale è in costruzione, ma non in una direzione arrabbiata o di messa a confronto. E' una cosa tipo "hey, tutto ciò che è successo.. l'ho superato e non cel'ho con te."

I Fans del suono Heavy tipico degli Evanescence rimarranno sorpresi? Bè, è decisamente ancora heavy. Come TOD, le nuove canzoni sono un arcobaleno di suoni. Ma questo album racchiude ancora più dettagli. Ci sono momenti che sono meravigliosamente heavy, ma poi ci sono momenti che sono completamente spogli di qualsiasi heavy sound.

Avete scritto l'intero album insieme? La maggior parte. Lui è stato decisamente la mia più grande ispirazione e co-scrittore. Alcune canzoni le ho scritte io, e alcune le ho scritte anche insieme a Terry e Tim. Ho lo studio nella mia casa e ho lavorato tantissimo con Will Science qui. E spesso lavoravamo da soli e poi ci scambiavamo delle emails riguardo le nostr idee, una sorta di metodo Servizio Postale. La scrittura delle canzoni e il sound sono ispirati dall'amore comune per Bjork, Nine Inch Nails e musica con tantissimo programming e suoni che sembrano più grandi di una vita.[1]

Vin2.jpg


Note e Fonti