Björk/it

From The Evanescence Reference
Jump to: navigation, search
Björk durante gli Academy Awards del 2001 mentre indossa il celebre "Swan Dress"
Article.png

Björk is available in english. See the article

Björk está disponible en español. Ver el artículo

Το άρθρο Björk είναι διαθέσιμο στα ελληνικά. Δείτε το άρθρο

Björk está disponível em português. Ver o artigo

Björk به زبانِ پارسی موجود است. مقاله را از اینجا بخوانید


Björk Guðmundsdóttir, meglio nota come Björk (Reykjavík, 21 novembre 1965), è una musicista, cantante, compositrice e attrice nata e cresciuta in Islanda. La sua carriera musicale inizia nel 1977 quando aveva dodici anni e una stazione radio l'autò a creare un album di cover di canzoni popolari. Quindi collaborò in molte band come i Tappi Tikarrass, i KUKL, i The Elgar Sisters e i The Sugarcubes. I The Sugarcubes fu la band che diede uno slancio alla sua carriera nella scena internazionale, ma dopo il suo terzo album, il gruppo si sciolse:

Vin1.jpg Per i Sugarcubes i rapporti personali erano la cosa più importante. Ci piacevamo a vicenda e avevamo passato bei tempi insieme e la musica che usciva fuori da quella relazione era un po un caso. Quando ho realizzato che i Sugarcubes era diventata un band così seria - penso, ho incominciato a capire che era in quel momento o mai più. Se non avessi registrato tutte quelle canzoni che avevo scritto nella mia testa, allora non l'avrei più fatto. [...] Il gioco è bello quando dura poco. Vin2.jpg


Dopo una serie di altre collaborazioni, Björk infine pubblicò il suo primo album da solista intitolato Debut. L'album, ricco di suoni divertenti e melodie originali, diventò velocemente di platino negli USA.

La sua presenza nei posti alti delle classifiche continuò con il successivo album Post, un album di ispirazione più elettrica con degli elementi classici. Quindi pubblicò Homogenic, nel quale sperimentò ulteriormente il suo sound originale. Dall'album venne estratta All Is Full of Love (il video della quale, diretto da Chris Cunningham, vinse numerosi premi per incredibile maestria tecnica degli effetti speciali) e Jòga, una delle canzoni preferite di Amy.

Dopo l'era di Homogenic, l'attenzione della cantante su sposto sul film Dancer In The Dark nel quale ebbe una parte e per il quale scrisse la colonna sonora intitolata Selmasongs. Björk interpretò una donna cieca, Selma, che usava la musica per superare i sui tanti problemi della vita. Björk ricevette il premio come migliore attrice per il suo ruolo, ma lei descrisse le riprese come così pesanti, fisicamente ed emotivamente, da giurare di non recitare mai più.

Successivamente Björk pubblicò Vespertine. Questo lavoro vide Björk creare un mondo introverso, personale, intimo. L'album conteneva orchestre da camera, cori inuit, vocalità molto sussurrate e personali. Per questo lavoro collaborò con i manipolatori di suoni sperimentali Matmos, un DJ danese (Thomas Knak) e un'arpista sperimentale (Zeena Parkins). È stato durante questo periodo che fece la sua apparizione il famoso "Swan Dress", che sorprese tutti quanti agli Academy Awards del 2001. L'anno seguente, Björk pubblicò Greatest Hits, Family Tree (che raccoglie le canzoni dell'intera sua carriera musicale) e una videografica completa intitolata Volumen. Pubblicò inoltre quattro album live dedicarti rispettivamente a ciascuno dei suoi vecchi lavori. In Medúlla non viene praticamente usato alcuno strumento musicale all'infuori della voce umana. Questo ha portato a dover campionare numerosi suoni prodotti dalla stessa cantante e dai suoi collaboratori e, con l'utilizzo del computer e altre tecnologie, riutilizzati per creare le basi delle tracce. Il suono d'avanguardia di questo album è totalmente differente da molte delle sue opere precedenti. Molte canzoni, come Ancestors, prodotta da lamenti e respiri, perdono praticamente la struttura della canzone per dar vita a sperimentazioni sconnesse e a volte spudoratamente cacofoniche. È stato l'unico album, ora come ora, a non essere stato seguito da un tour.

In seguito Björk ha recitato e scritto la colonna sonora del film Drawing Restraint 9 di Matthew Barney, il suo attuale fidanzato. Un film di sperimentazione che tratta del "mutamento di forma". Il film venne per breve tempo proiettato in teatri indipendenti in giro per il mondo ed è stato trasmesso per più di un anno nel museo di arte moderna di San Francisco. Björk ha esplorato la musica tradizionale giapponese per integrarla alla colonna sonora del film.

Il suo album più recente è Volta, pubblicato nell'aprile del 2007 e accompagnato dal tour mondiale che non si vedeva da ben quattro anni. Nell'album, con forti ritmi di ottoni e il creativo uso di strumentazioni uniche, si reinventa lo stile dell'artista. Nel 2009, la cantante pubblica una compilation live intitolata Voltaic' che include le registrazioni in diretta all'Olimpia Studios di Londra, le registrazioni video di due performance live di Björk a Parigi e Reykjavík durante la fase finale del Volta tour e i video musicali provenienti da Volta e dei video vincitori della competizione riguardante il video musicale di Innocence. Björk ha due figli, Sindri (nato l'8 giugno 1986) e Ísadóra (nata il 3 ottobre del 2002). Sindri assomiglia molto alla madre ed è un fotoreporter noto in Islanda e nel Regno Unito.

Amy e Björk

Quando si chiede ad Amy quale sia stata una delle sue influenze musicali più importanti, Björk è sempre menzionata nelle interviste. Ecco cosa ha detto alcune volte:

Vin1.jpg È il mio idolo - incominciò Amy - È stata l'unica volta che mi sono sentita sgomenta. Ero così shoccata di incontrarla che non riuscivo quasi a parlare, che imbarazzo. Perché io credo che siamo tutti uguali e che la fama non conti molto e che siamo tutti soltanto delle persone. Ma con Björk, è stato così difficile per me. Sono sempre stata una di quelle "fan idiota" con lei. La sua arte mi ha ispirato moltissimo. Ho voluto capire tutti i suoi testi perché sono così tanto intimi. Come se volesse offrirmi una parte di se stessa che non sarebbe stata in grado di mostrarla se non tramite la sua arte. Quando le persone si avvicinano a me andando fuori di testa — agitandosi e piangendo — dico a loro soltanto che non sono diversa. Voglio soltanto dirgli che non ho nulla di speciale. Ma anche io non voglio rovinare il loro momento. Ma ero li, lanciando la stessa merda su Björk - disse la Lee, facendo un gran sospiro - Mi sono sentita come una stupida fan. "Non posso restare per lo champagne, Björk, devo andare via a piangere". E l'ho fatto. L'ho tenuto dentro e poi sono andata fuori a piangere. Avevo appena visto una sua esibizione per la prima volta.[1][2] Vin2.jpg


Vin1.jpg Mi piacerebbe collaborare con Bjork ma credo onestamente che non ci sia nulla che potrei apportare alla collaborazione che lei non sappia già fare meglio. Ho appena visto un suo concerto l’altra sera al Madison Square Garden e ne sono uscita stordita come sempre. Ho lasciato il suo show in una sorta di crollo emotivo – se qualcuno di voi non conosce la sua musica, CORRETE in un negozio a comprare Post, Homogenic, Vespertine o qualsiasi altro suo album. Non c’e’ nulla come Bjork. È il Mozart dei nostri tempi.[3] Vin2.jpg


L'album che Amy preferisce di Björk è Post, mentre le canzoni che le piacono di più sono "Crystalline", "Army Of Me", "Joga" e "Pagan Poetry"[4]. Amy ha anche assistito ad alcune performance live di Björk.

In un intervista del 2006, su Rolling Stone Germany, Björk ha dichiarato:

Vin1.jpg RS: Nella scena musicale odierna, quale cantante ammiri?

Björk: Nella scena musicale odierna, mi piace molto Amy Lee degli Evanescence.

RS: Hai mai avuto modo di incontrarla?

Björk: Durante uno show in Giappone, lei è entrata nel mio camerino e abbiamo bevuto champagne insieme, è stata veramente cool e divertente, ci siamo veramente divertite. Ha una voce incredibile ed anche il modo in cui esprime i suoi sentimenti e le emozioni nella musica è incredibile, senza dubbio sarebbe una della più grandi della scena, ora, se ci focalizzassimo sul panorama generale avremmo così tante opzioni che sarebbe difficile pensarlo.[5]

Vin2.jpg


Note e fonti

Collegamenti esterni