Anna Sui/it

From The Evanescence Reference
Jump to: navigation, search
Article.png

Anna Sui is available in english. See the article

Anna Sui está disponible en español. Ver el artículo

Το άρθρο Anna Sui είναι διαθέσιμο στα ελληνικά. Δείτε το άρθρο

Anna Sui está disponível em português. Ver o artigo

Anna Sui به زبانِ پارسی موجود است. مقاله را از اینجا بخوانید


Anna Sui nel suo studio di New York

Amy Lee è solita partecipare alle sfilate delle collezioni di moda di Anna Sui. L'8 ottobre 2007 vi si è recata con il marito Josh e il 10 settembre 2008 con la sua amica Amie Miriello[1].

Le collezioni di Anna Sui vi condurranno su un percorso creativo che è senza precedenti nel mondo della moda. Mescolando stili d'epoca con le sue ossessioni su correnti culturali, crea vestiti originali ed esuberanti. Nonostante Anna si ispiri ai cowboy vittoriani,alle superstar di Warhol o alle stampe tessili findalndesi, la profonda cultura dell'artista che si cela dietro ciò è evidente. "Quando sono interessata a qualcosa, ne voglio sapere tutto", dice, "Ho bisogno di sapere cosa c'è dietro. E' davvero piacevole per me" . La costante ricerca di nuove idee e sfide di Anna la rende sempre avanti coi tempi. E' una vera e propria trendsetter alla quale stilisti e redattori si ispirano. La sconfinata energia creativa e l'ingegnosità delle sue sfilate rendono sempre i suoi show un appuntamento immancabile della New York Fashion Week.

Gli Hartzler all'Anna Sui Spring 2008 Collection
Amy Lee e Amie Miriello all'Anna Sui Spring 2009 Collection

La carriera di Anna Sui è la classica storia Americana di un successo. "Devi concentrarti sui tuoi sogni, anche se vanno oltre il senso comune. Come ha potuto questa giovane ragazza di periferia di Detroit diventare un successo a New York? E 'stato sempre il mio sogno", afferma. Anna Sui Oggi ha 32 negozi in cinque Paesi e la sua collezione è stata venduta in 300 negozi in oltre 30 nazioni. Anna ha ancora lo stesso amore per la moda che aveva da bambina. A quattro anni ha deciso che sarebbe diventata una stilista e ha iniziato a cucirsi i vestiti da sè. Ha mescolato un approccio molto serio all'apprendimento del suo mestiere con idee originali ed eccentriche, come ad esempio il fatto di non indossare lo stesso vestito due volte in un anno. "Ero completamente ossessionata", afferma, "non so come i miei genitori mi abbiano potuta assecondare." Prima della fine del suo diploma superiore, era già stata accettata alla Parsons School of Design di New York. Dopo due anni alla Parsons, Anna ha disegnato con l'amico Steven Meisel e progettatato per diverse aziende sportive prima di lanciare la sua prima collezione nel 1980.

Il business di Anna Sui ha continuato a crescere durante tutti gli anni '80, e nel 1991 ha debuttato con la sua prima sfilata. L'anno successivo ha aperto il suo primo negozio sulla Greene Street a Soho. Il mix vibrante di mobili vittoriani, pareti viola, teste di bambole in cartapesta e di poster rock n 'roll della boutique riflettono lo stile strettamente personale di Anna Sui e sono stati il modello sul quale sono nati tutti i suoi negozi. La fine degli anni '90 è stato un momento di crescita significativa per Anna Sui, il suo successo ha avuto una grande espansione in Estremo Oriente, dove si è rapidamente andato a creare un enorme seguito. Ha anche lanciato cosmetici, profumi, accessori, scarpe e licenze per i suoi accessori. La sua devozione per i dettagli è evidente in tutti i suoi prodotti, che sono tutti strettamente collegati al suo mondo. Il particolare design delle sue trousse da make-up e delle bottigliette da profumo hanno reso le sue creazioni oggetti da collezione.

Anna Sui è nota per il suo impegno per le cose che l'appassionano. La sua devozione per il rock and roll rende i suoi vestiti perfetti per una rock and roll superstar, e la colonna sonora di ogni sua sfilata è uno degli eventi più attesi ad ogni stagione. Il suo amore per lo shopping l'ha resa un'autorità nei migliori negozi in ogni città, e la sua passione per l'interior design ha creato un appartamento newyorkese visualmente impressionante. Seguendo la sua ispirazione, Anna Sui continua ad ispirare. Lei sta vivendo il suo sogno.

Note e Fonti

Collegamenti Esterni